Dove Siamo

Via Trensasco 9, GENOVA

Telefono

+39 010 712 986 ​

Orari di Apertura

Lunedì - Venerdì 8:00 - 18:00

La riparazione del pneumatico dell’auto

foto di gomma per auto che sta per essere installata

È sempre possibile effettuare la riparazione del pneumatico auto? Questa è una delle domande che più vengono poste dai clienti alle officine specializzate quando si ritrovano a dover far fronte al danneggiamento o alla foratura della gomma.

Rivolgersi a un gommista è sempre la soluzione migliore, ma è possibile anche intervenire autonomamente e tamponare il problema, con un kit di riparazione gomme auto, per poi recarsi presso un’officina.

Cerchiamo di capire quando è possibile effettuare la riparazione delle gomme e quando invece è necessario sostituire i pneumatici.

Quando è possibile riparare i pneumatici dell’auto

Se si verifica una foratura o il danneggiamento dello pneumatico, il gommista controlla accuratamente le condizioni della ruota per valutarla e decidere se procedere con la riparazione o la sostituzione.

È possibile procedere alla riparazione del pneumatico quando il foro è presente sul battistrada ed è inferiore ai 6 mm, mentre, va sostituita nel caso in cui questo sia troppo grande, oppure, il battistrada sia troppo usurato.

Se, invece, il foro è sul fianco del pneumatico, l’unica soluzione è provvedere alla sostituzione della gomma, presso la nostra officina multimarche puoi trovare gommisti professionisti che sapranno valutare il caso e decidere al meglio.

Nel caso in cui si verifichi un’improvvisa foratura è consigliato procedere utilizzando il miglior kit di riparazione gomme auto, oppure, sostituendo la gomma con la ruota di scorta, per poi rivolgersi al proprio gommista.

Il kit riparazione gomme

Il kit di riparazione gomma forata è un prodotto che, con pochi euro, offre una riparazione definitiva, adottando lo stesso sistema dei gommisti che, solitamente usano un mastice per riparazione gomme auto. Si tratta di una sorta di colla per riparazione gomme auto che a contatto con il pneumatico, vulcanizza e aderisce alle pareti del foro, chiudendolo completamente.

Non occorre smontare la ruota per effettuare questa operazione, soprattutto per quelle davanti che assicurano una migliore azione.

Se la riparazione riguarda la spalla dello pneumatico dell’auto non è possibile utilizzare il kit di riparazione gomme, né nessun altro sistema.

Utilizzare il kit di riparazione gomme è molto semplice: come prima cosa bisogna togliere l’oggetto che ha provocato la foratura e allargare leggermente il foro con lo strumento che si trova nella confezione del kit.

Si fissa lo stick nell’attrezzo in dotazione e si spinge all’interno del foro con forza, tirando verso l’alto, in modo che il mastice si auto blocchi nella parte interna della gomma. Trascorsi 5 minuti, tagliare con un cutter la parte eccedente portandola a filo di battistrada, infine, gonfiare la ruota con un compressore portatile e ripartire. La riparazione è definitiva, ma è comunque consigliato effettuare un controllo presso un gommista per accertarsi che il lavoro sia stato fatto correttamente.

Ricordiamo che è possibile usare il kit solo per la riparazione pneumatici auto tubeless, ovvero, quelli che trattengono l’aria all’interno della struttura in gomma senza una camera d’aria.

Bomboletta per riparazione gomme auto

Un altro kit per la riparazione delle gomme è quello che comprende la bomboletta e un compressore per riequilibrare la pressione dello pneumatico.

In questo caso non si tratta di una soluzione definitiva, ma un rimedio provvisorio per poter continuare il viaggio fino a raggiungere l’autofficina più vicina.

La bomboletta per riparazione gomme auto comprende una schiuma che è in grado di chiudere la foratura, si tratta di un operazione fai da te provvisoria, solo il gommista potrà poi procedere con una riparazione completa dello pneumatico o, se necessario, della sua eventuale sostituzione.

Manutenzione dei pneumatici e risparmio consumo carburante

È necessario effettuare periodicamente una manutenzione pneumatici auto presso un gommista professionista, per valutare le condizioni generiche delle gomme, il loro stato di usura e attuare gli interventi che servono a ripristinarne il buono stato, oppure, valutarne la sostituzione.

Quando si parla di sostituzione gomme, è importante, anche ai fini della riduzione dei consumi, scegliere i pneumatici con lo scopo di ottenere la massima efficienza energetica.

È quindi possibile ottenere del risparmio carburante grazie ai pneumatici, la prima cosa da verificare è la presenza dell’etichetta che contiene tutte le informazioni relative alle prestazioni del modello, ovvero:

  • Classe di efficienza pneumatico per consumo carburante
  • Frenata e aderenza su superfici bagnate
  • Livello di emissione di rumore
  • Consumo di carburante e resistenza rotolamento

Per ridurre il consumo di carburante bisogna puntare a modelli di pneumatici con l’efficienza energetica più alta (classe A), che è la migliore nella scala a 7 livelli che riguardano la resistenza al rotolamento e consumo del carburante.

 

Vuoi cambiare o riparare i tuoi pneumatici? Richiedi un preventivo qui sotto ⤵️ 

Richiedi un preventivo

Condividi questo articolo!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Vuoi ricevere in anteprima i nostri articoli?

Iscriviti alla Newsletter degli amanti delle auto!

Ti potrebbe interessare anche...