Dove Siamo

Via Trensasco 9, GENOVA

Telefono

+39 010 712 986 ​

Orari di Apertura

Lunedì - Venerdì 8:00 - 18:00

Quando mettere le gomme invernali

foto di gomma per auto installata

Quando bisogna montare le gomme invernali? Adesso, che è arrivato l’inverno. Chi non l’ha fatto farebbe bene a correre ai ripari perché rischia pesanti multe, ma dipende anche dalla zona in cui si vive. Vediamo di capire meglio.

Termini previsti dalla legge

La sostituzione delle gomme estive con quelle invernali (e viceversa), è definita da una normativa del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 2013.

Segnalato sulle strade da una segnaletica verticale, l’obbligo è previsto nel periodo che va dal 15 novembre al 15 aprile, consentendo un margine di anticipo per montarle, quindi 15 ottobre, e uno per toglierle e sostituirle con quelle estive, cioè il 15 maggio.

Questa normativa, di carattere generale, varia poi da regione a regione: in Valle d’Aosta, ad esempio, l’obbligo è già in vigore dal 15 ottobre. Sui siti dei vari comuni d’Italia è possibile trovare informazioni dettagliate in base alla zona in cui si vive. In linea di massima l’obbligo riguarda quelle zone in cui le temperature invernali si muovono intorno a 7 gradi.

La violazione di queste norme comporta pene molto severe che scattano a un mese dall’entrata in vigore dell‘obbligo. Le sanzioni dipendono dal tipo di strada percorsa -se si è dentro o fuori i centri abitati- e possono arrivare anche al ritiro del libretto. Inoltre, in caso di incidente, non è detto che l’assicurazione copra i danni.

Considerando il fatto che i cambiamenti climatici fanno sì che le temperature calde spesso si protraggano anche dopo la fine dell’estate, nel tempo è stata sollevata l’ipotesi di modifiche a questa legge che però è rimasta invariata perché è vero pure che sempre più di frequente autunni non freddi si accompagnano a fenomeni improvvisi e violenti di maltempo.

Al di là degli obblighi, viaggiare con le ruote giuste è una questione di sicurezza che non va sottovalutata per non mettere a rischio la propria vita e quella degli altri.

Caratteristiche delle gomme invernali

Le caratteristiche delle gomme invernali sono descritte dai simboli che vi sono impressi lateralmente.

Devono avere un acronimo che unisca una “M” e una “S” in modi che possono essere differenti per cui sono validi simboli come M˖S oppure M&S. Il riferimento è alle parole inglesi mud, fango, e snow, neve. Diciture differenti non sono ritenute valide in caso di un controllo. In ogni caso, è meglio se l’acronimo è affiancato da un simbolo che raffigura un fiocco di neve all’interno di una montagna, garanzia di gomme testate e progettate per fornire ottime prestazioni in condizioni impervie.

Le gomme invernali sono dette anche termiche perché ragionate proprio per lavorare in condizioni climatiche molto fredde. Ciò avviene grazie a una particolare miscela a base di silice che permette loro di non irrigidirsi col freddo ma mantenersi abbastanza elastiche. Il disegno del battistrada, inoltre, è caratterizzato da una serie di scanalature che permettono una maggiore aderenza al terreno (è lo stesso principio con cui sono fatte alcune suole di scarpe) non solo in caso di neve ma anche di pioggia.

Eccezioni e consigli

Anche se è vero che secondo le leggi può essere sufficiente montare solo due penumatici invernali, purché sullo stesso asse, è assolutamente consigliato montarne quattro per evitare squilibri che possono essere pericolosi. 

Le gomme invernali non sono obbligatorie per chi possiede delle gomme con un indice di velocità che è uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione oppure delle gomme all season, progettate per essere usate tutto l’anno. Queste ultime, però, sono più adatte per veicoli che non hanno grandi dimensioni e che non percorrono frequentemente tratti molto innevati.

Pneumatici invernali riducono anche le soste per montare catene anche se può capitare di percorrere tratti di strada in cui queste saranno obbligatorie o comunque, in situazioni estreme, come strade ghiacciate, rappresenteranno un valido alleato.

Le gomme invernali sono ideali anche per chi possiede veicoli con trazione 4×4, che in condizioni difficili e presenza di neve possono avere difficoltà in frenata, in curva e nelle discese, al pari di altre vetture.

Il cambio delle gomme non può essere affidato all’ improvvisazione: un gommista esperto e professionale ci saprà consigliare al meglio tenendo conto di tutte le caratteristiche della nostra vettura e dei tipi di strada che siamo soliti percorrere. Nello stesso tempo saprà ben consigliarci e supportarci nella manutenzione della nostra auto in inverno. In questo modo avremo modo di limitare i consumi oltre a, soprattutto, la garanzia di viaggiare sicuri. 

Condividi questo articolo!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Richiedi un preventivo

Vuoi ricevere in anteprima i nostri articoli?

Iscriviti alla Newsletter degli amanti delle auto!

Ti potrebbe interessare anche...