Dove Siamo

Via Trensasco 9, GENOVA

Telefono

+39 010 712 986 ​

Orari di Apertura

Lunedì - Venerdì 8:00 - 18:00

Come fare manutenzione al condizionatore dell’auto

Il condizionatore dell’auto è un apparecchio molto utile soprattutto durante la stagione estiva, perché permette di mantenere una temperatura ottimale all’interno dell’abitacolo.

Si tratta di un dispositivo con un funzionamento molto elaborato che ha bisogno di manutenzione periodica per offrire il massimo delle prestazioni. La manutenzione condizionatore auto è importante anche per garantire una buona qualità dell’aria, in quanto il suo compito principale è proprio quello di filtrare l’aria nel veicolo.

Quindi, la sostituzione dei filtri del condizionatore è il primo intervento da fare se si vuole avere sempre aria pulita nell’automobile.

Il condizionatore è un impianto costituito da una serie di componenti meccanici che comprendono serbatoio, dei tubi e un compressore, collegati al propulsore della vettura.

Il funzionamento comprende il contatto diretto tra aria calda esterne e il gas refrigerante presente nei tubi, il calore viene trasportato verso quest’ultimo, con un conseguente abbassamento della temperatura e del tasso di umidità all’interno della vettura.

Cosa fare se il condizionatore auto non funziona?

Il condizionatore auto non funziona? Il condizionatore auto non raffredda? In questo caso bisogna rivolgersi a un meccanico esperto o a un’officina multimarche, dove vengono effettuati interventi di manutenzione per tutti i tipi di veicoli.

L’aria condizionata nelle auto ha bisogno di una manutenzione più frequente e ai primi segni di malfunzionamento si deve intervenire per risolvere la problematica in modo da evitare danni più gravi all’impianto.

Il condizionatore dell’auto non raffredda? Le cause possono essere molteplici, dai sensori di temperatura che non funzionano più al radiatore sporto, fino ai filtri antipolline intasati e alla scarsa qualità del liquido refrigerante. Insomma, i motivi possono essere tanti se l’efficacia del condizionatore è diminuita, se invece smette completamente di funzionare, probabilmente è il compressore che si è rotto e deve essere sostituito.

Comunque, in linea generale, il corretto funzionamento del condizionatore auto dipende soprattutto dal compressore e dal filtro.

È importante recarsi almeno una volta l’anno da un professionista per controllare il corretto funzionamento del condizionatore e provvedere all’eventuale sostituzione di componenti usurati.

Durante le fasi di manutenzione periodica annuale viene effettuata la sostituzione o il rabbocco del liquido refrigerante, il controllo dell’olio ne compressore, la sostituzione del filtro antipolline e un intervento di sanificazione di tutto l’impianto per la rimozione di funghi e batteri.

Sostituzione filtro auto

La sostituzione del filtro condizionatore auto va eseguita una volta l’anno o ogni 10.000 km, tenendo anche conto del programma tagliandi del veicolo. Il cambio del filtro antipolline deve essere eseguito anche in caso si nota la ventilazione dell’auto molto debole o vi è un aumento di cattivi odori che provengono dal climatizzatore, oltre che la presenza di vetri appannati.

Il filtro cattura anche polvere, sporco e sostanze nocive nell’aria, può essere anche pulito ma solitamente si consiglia soprattutto il cambio annuale per essere sicuri di avere un livello di filtrazione sempre efficiente.

Esistono due tipologie di filtri antipolline, quella in fibra e/o carta, la più economica ma anche la più limitata, in quanto riesce a ridurre solo la quantità di polveri e pollini che entrano nell’abitacolo; e poi c’è quella ai carboni attivi che in più riesce a bloccare anche le sostanze nocive emesse dagli scarichi degli altri veicoli, come i metalli pesanti e altri componenti potenzialmente pericolosi per la nostra salute.

Sanificazione del condizionatore auto

Durante la manutenzione dell’impianto dell’aria condizionata è necessario effettuare anche l’operazione di sanificazione che permette di rimuovere funghi, muffe e batteri che proliferano all’interno dell’abitacolo.

L’operazione di sanificazione del condizionatore auto va fatta utilizzando dei prodotti specifici che vanno applicati seguendo le indicazioni fornite dai produttori. I prodotti si applicano con l’impianto e il ricircolo accesso, all’interno dell’alloggiamento del filtro e nelle varie bocchette d’aria.

Questa operazione può anche essere fatta autonomamente, ma è consigliato rivolgersi a un’officina specializzata in igienizzazione auto per ottenere un risultato di pulizia perfetto e professionale.

 

Richiedi un preventivo

Condividi questo articolo!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Vuoi ricevere in anteprima i nostri articoli?

Iscriviti alla Newsletter degli amanti delle auto!

Ti potrebbe interessare anche...