Dove Siamo

Via Trensasco 9, GENOVA

Telefono

+39 010 712 986 ​

Orari di Apertura

Lunedì - Venerdì
8:00 - 12:30
14:30 -19:00

Alla guida di un veicolo con rimorchio: consigli utili

Si ricomincia, pian piano, a viaggiare. Molti italiani decideranno di spostarsi e utilizzare un rimorchio per trasportare persone, animali, cose. Si va dai mezzi più ingombranti all’utilizzo di un carrello appendice , e tutti si possono rivelare efficaci metodi di rimorchio. È importante però seguire alcuni consigli che permettano di spostarsi in sicurezza.

Alla guida di un veicolo con rimorchio: prima di partire

Ci sono delle piccole ma utili cose da fare prima di dare il via a uno spostamento con rimorchio. Spesso i veicoli da rimorchio rimangono inutilizzati per parecchio tempo e perciò è utile cercare di capire se sono in buono stato. Bisogna verificare il regolare funzionamento delle luci, degli indicatori di direzione, degli stop così come delle gomme – l’ideale è farle vedere al proprio gommista di fiducia-. Anche i freni devono essere assolutamente in grado di garantire prestazioni efficienti.

È necessario fare in modo di distribuire il carico in modo equilibrato, rispettando i parametri previsti dal proprio rimorchio. Non bisogna caricare troppo le ruote anteriori né quelle posteriori del carrello rimorchio per auto. Inoltre, se il carico è massimo, è bene aumentare la pressione delle ruote.

Bisogna verificare che a bordo sia presente la ruota di scorta, che deve essere in buone condizioni. La stessa attenzione vale per il kit di riparazione spray, che deve essere conservato in maniera sicura, lontano dai raggi solari.

Altra cosa a cui prestare attenzione è la presenza, a bordo, del kit di emergenza che deve comprendere almeno il giubbotto riflettente, la torcia, il treppiede riflettente e il kit per il pronto soccorso – che non deve essere scaduto-. Anche se per guidare un rimorchio non serve una patente particolare non si deve dare per scontato che sia facile. Non è come guidare una qualsiasi vettura: è necessaria una maggiore attenzione e anche una certa abilità. Per questi motivi, prima di mettersi in viaggio, l’ideale sarebbe fare un po’ di pratica in degli spazi aperti.

Guida con rimorchio auto: gli aspetti più complicati

Retromarcia e frenata, guida nelle curve e tornanti rappresentano probabilmente gli aspetti più importanti da considerare, quelli con ciò si possono riscontrare più difficoltà.

Soprattutto la retromarcia si rivela più insidiosa se si guida con un rimorchio. Oltre che sfruttare, con la massima attenzione, gli specchietti retrovisori, bisogna tener presente che in retromarcia Il rimorchio va nella direzione opposta a quella delle ruote sterzate. Ciò significa che se sterziamo a destra il rimorchio andrà a sinistra e viceversa. Una cosa che sembra apparentemente facile da imparare ma che richiede però un po’ di pratica.

Delle difficoltà si possono presentare sia in salta che in discesa: particolare attenzione e cautela è richiesta soprattutto in discesa, stando attenti alle frenate e facendo in modo che i freni non si surriscaldino troppo. Nelle curve, sarà sempre il caso di tenere una velocità moderata, e approfittare di continuo dello specchietto retrovisore.

Particolarmente impegnative si possono rivelare le strade in montagna, specie se piene di tornanti: questi sono da affrontare con cautela. Bisogna cercare di imboccarli in maniera abbastanza larga, di seguirli accompagnando la linea bianca al centro della strada.

Altri utili consigli per guidare un rimorchio

Quando si sta alla guida bisogna stare molto attenti ma trainare un rimorchio richiede qualche accortezza in più e un maggiore senso di prudenza. Ove possibile, sarebbe bene evitare quelle strade che sono troppo accidentate e rispettare i limiti previsti dal Codice della Strada – massimo 80km/h, 130km/h per carrelli appendice che non superino i 400kg-. In tutti i casi mantenere una maggiore distanza di sicurezza con gli altri veicoli rappresenta sempre un consiglio valido. Inutile dire che se è vietato guidare in stato di ebbrezza il senso di responsabilità in questo senso dovrebbe aumentare in caso di guida con rimorchio e soprattutto se si devono percorrere delle strade di montagna.

Chi guida un rimorchio non ha il divieto di sorpasso, nella maggior parte dei casi non potrà però utilizzare la terza corsia perché vietata ai veicoli che superano i sette metri di lunghezza. È importante, prima di superare altre vetture, verificare che si sia passati nella corsia di sorpasso alienando bene il rimorchio alla vettura trainante.

Condividi questo articolo!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Richiedi un preventivo

Vuoi ricevere in anteprima i nostri articoli?

Iscriviti alla Newsletter degli amanti delle auto!

Ti potrebbe interessare anche...